TEL: +39 3289096121

MAIL: info@operainteriors.it

IT EN

Portfolio

Il percorso professionale che negli anni ha contraddistinto la vita lavorativa di Cristina Benedettini ha visto la collaborazione con griffe del lusso (Tod’s, Versace, Antonio Fusco… ), della scenografia (Cappellini e Licheri), nel settore dei media (con i video pubblicitari per Filmmaster, BRW, …) e con piccole gallerie d’arte (A+ Textile Art Interior Design).

Nel 2010 il Commissariato Generale del Governo per l’Esposizione Universale ha selezionato, per la partecipazione all’Expo di Shanghai, il progetto presentato da un team di cui Cristina Benedettini era Art Director, PinocchioWorld, che racconta la struttura architettonica di un mondo da favola.
Dal 2011 ha lavorato in team al progetto Terre Di Presciano (Siena), che prevedeva un centro di riferimento internazionale per il gioco del polo, in partnership con La Dolfina (Argentina), sviluppato su un territorio esteso 820ha con 30.000mq di edificato.

Il suo curriculum vanta inoltre consulenze per allestimenti all’estero di mostre italiane:
“Dolce Stil Novo” a Kaohsiung Museum of Fine Arts, Kaohsiung, Taiwan (2011), dove si intrecciano tecnologia avanzata e design, abilità e sapienza artigianale, per arrivare ad un’integrazione completa di cultura del cibo e territorio, arte e scienza, storia e futuro.
L’itinerario della mostra segue una precisa trama narrativa che si svolge in uno spazio/casa/abitazione, articolata in un percorso attraverso i cinque sensi, diviso in spazi, uno per ogni ambiente individuato: parcheggio, giardino, soggiorno, pranzo, cucina, camera, bagno.

“Pinocchio esce dalla fiaba” presso l’Istituto di Cultura Italiana a Berlino (2018), una mostra fotografica dedicata a uno dei personaggi più rappresentativi della cultura Toscana, ritratto nelle immagini di Aldo Fallai, fotografo di fama internazionale. Nei 32 scatti realizzati nei luoghi del racconto, a Collodi e nei dintorni, si rileva un taglio stilistico teso a sottolineare e attualizzare la natura iconica del personaggio. Le fotografie mantengono un’atmosfera di sospensione temporale, da ‘fiaba contemporanea’, secondo una metafisica della luce capace di restituire quell’atmosfera di sospensione fra sogno e realtà, tra fiaba e vita.
Il burattino di legno che diventa bambino diventa cos? simbolo dell’eccellenza artigiana toscana capace di rendere ‘cosa viva’ la materia inanimata e veicolo per una promozione raffinata della Toscana: territorio unico al mondo per storia, arte, bellezza, paesaggi e lifestyle.

Oggi Cristina Benedettini lavora al progetto OPERA Tailor - Made Interiors, con la volontà di offrire un insieme di servizi architettonici, che rispecchiano avanguardia, manifattura e tradizione italiane.